Inquinamento in casa: al terzo posto tra i fattori di rischio mortalità. | Consigli per limitarlo.

21/9/2016

La qualità dell'aria all'interno della propria casa è un fattore molto importante e da non sottovalutare, considerato che spesso circolano più sostanze tossiche nel salotto o nella camera da letto rispetto alle strade delle città nelle ore di punta.

 

 

L'inquinamento indoor – cioè l'aria inquinata presente negli ambienti chiusi quali le abitazioni, gli uffici, i negozi, ecc. – è al terzo posto nella classifica dei fattori di rischio mortalità, dopo la pressione alta e il fumo: un chiaro segnale che è necessaria una nuova sensibilità per chi vive e lavora tra le mura di un edificio. Basti pensare che mediamente circolano più sostanze tossiche nel salotto o nella camera da letto rispetto alle strade delle città nelle ore di punta.

 

Questo tipo di inquinamento è derivato dalla dispersione di COV (composti organici volatili) provocati da attività domestiche (come la cottura del cibo, il riscaldamento tramite stufa a legna, la combustione di candele e incensi), dal fumo di sigaretta, dagli antiparassitari (come i repellenti per zanzare), dall'utilizzo di una stampante o di una fotocopiatrice, dalle vernici, dagli adesivi, dalle colle, dai detergenti impiegati per le pulizie.

 

Benzene e formaldeide sono tra i COV più pericolosi: di natura cancerogena, si diffondono velocemente nell'aria e vengono assorbiti con facilità da bronchi e polmoni per entrare rapidamente nel sangue. Anche con brevi periodi di contatto, l'inalazione di queste sostanze può provocare infiammazioni delle vie respiratorie e degli occhi, mal di testa e nausea. Un'esposizione più duratura invece, comporta anche un aumento di rischio per i tumori.

 

 

Attenzione anche alle muffe

 

La muffa è un tipo di fungo pluricellulare, la cui formazione e proliferazione avviene tramite il rilascio di spore nell'aria e favorita da un clima umido, presente soprattutto negli ambienti chiusi e poco aerati. Basti pensare che, ogni giorno, una famiglia di quattro persone produce diverse decine di litri d'acqua sotto forma di condensa, generati dalla respirazione, dai vapori della cucina, dalla pulizia della casa, dall'igiene personale, dalle piante.

 

Anche gli edifici di nuova concezione – quelli orientati al risparmio energetico – non sono immuni dalla proliferazione della muffa: proprio a causa delle elevate prestazioni ermetiche di cui dispongono, se gli ambienti non vengono sufficientemente aerati, si favorisce la creazione di un micro clima caldo-umido, con elevata condensa, incline alla proliferazione della muffa.

 

L'inalazione delle spore finissime che vengono diffuse nell'aria dalla muffa, possono causare disturbi e malattie all'apparato respiratorio, come emicranie, allergie, asma, sinusiti, bronchiti, infiammazioni e lesioni polmonari.

 

Come risolvere i problemi legati all'inquinamento indoor e alla proliferazione della muffa?

Ecco le due soluzioni più efficaci!

 

Ricambio d'aria costante ed automatico

 

Il modo migliore per espellere l'inquinamento, evitare la formazione di condensa ed aumentare il comfort abitativo, è quello di dotare l'edificio di un impianto di VMC (ventilazione meccanica controllata).

Questo sistema è diventato ormai indispensabile per tutti i nuovi edifici realizzati con una classe di efficienza elevata, per le ristrutturazioni non invasive e gli interventi di riqualificazione energetica; inoltre non necessita di canalizzazioni o ingombranti impianti centralizzati e apporta importanti benefici, sintetizzati di seguito:

 

• Aumenta il comfort e la salute

Grazie ai filtri anti polveri, pollini e inquinanti, il sistema purifica gli ambienti dalle sostanze dannose (COV) ed elimina gli odori, la CO2 e l'umidità in eccesso nell'aria.

 

​• Migliora l'efficienza energetica

Se dotato del recuperatore di calore entalpico a doppio flusso, il sistema è in grado di recuperare completamente il calore che andrebbe perso arieggiando una stanza.

 

• Incrementa la sicurezza dell'edificio

Il sistema di VMC permette il ricambio d'aria completo con i serramenti chiusi –anche di notte e durante l'assenza dall'abitazione – evitando così di dover lasciare le finestre aperte.

 

• Permette il risparmio sulle bollette

Migliorando la prestazione energetica dell'edificio, il sistema consente di ottimizzare i costi per il riscaldamento ed il raffrescamento dell'edificio.

 

 

• Dettaglio del recuperatore di calore entalpico.

 

• Applicazione discreta e personalizzabile, quasi invisibile.

 

• Adattabile a qualsiasi tipologia di serramento e ambiente.

 

 

 

Ricambio d'aria giornaliero

 

Il metodo più economico – ma non altrettanto efficace –per evitare la formazione di condensa ed espellere quanto più inquinamento possibile presente all'interno dell'edificio, è quello di arieggiare regolarmente gli ambienti.

Effettuare giornalmente almeno una volta il ricambio d'aria, tenendo le finestre completamente aperte per non meno di una decina di minuti, preferibilmente al mattino. In questo modo si fanno uscire vapore e umidità con una perdita moderata di calore dagli ambienti: in un tempo così breve, infatti, pareti e mobili non si raffreddano eccessivamente e le dispersioni di energia vengono ridotte al minimo. È possibile inoltre effettuare un'aerazione parziale della stanza aprendo il serramento a vasistas, ma solo se la temperatura esterna non è particolarmente rigida. Infatti, negli ambienti con grande umidità (cucina, bagno, camera da letto) le finestre non andrebbero mai tenute aperte a ribalta per diversi minuti, in quanto il raffreddamento delle pareti vicino alla finestra potrebbe causare la formazione di muffa, oltre a non garantire alcuna sicurezza ai tentativi di intrusione.

 

 

• Aerazione con finestre spalancate.

 

• Aerazione con finestre e porte aperte.

 

• Aerazione continua.

 

Voi ricevere più informazioni sui sistemi di VMC (ventilazione meccanica controllata)? Vieni in showroom a toccare con mano tutti i modelli, oppure richiedi un preventivo gratuito!

Please reload

RESTIAMO IN CONTATTO!

Iscriviti alla newsletter per ricevere idee, tendenze, novità e promozioni sui prodotti legati alla casa e all'edilizia.

SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK!

  • Facebook
  • Houzz
  • YouTube
  • Twitter

Dal 1971 siamo il punto di riferimento nelle province di Venezia, Treviso e Padova per la vendita e l'installazione di prodotti per la casa e l'edilizia.

Grazie alla nostra ampia gamma di servizi ed all'efficiente assistenza post-vendita, siamo stati selezionati come partner ufficiali dalle più importanti aziende del settore.

Showroom di Venezia

Orario

Lunedì - Venerdì

9:00 - 12:30 / 15:30 - 19.00

Sabato

9:00 - 12:30 / 15:30 - 18:00

Showroom di Treviso

Ci stiamo trasferendo...

Presto in arrivo!

Copyright © 2018  |  Ottimo di Eccelero s.r.l.

Partita IVA: 04863900264  |  Tutti i diritti riservati